Sì Sposaitalia intervista Vinnì Quaranta

Intervista a Vinnì Quaranta -  Fashion designer del brand "Dalin"

 

1.      Dalin è da sempre sinonimo di cura nei dettagli e di saper fare. Due collezioni per due spose diverse. Ci racconti la differenza? A quale target puntate?

Le linee Dalin si contraddistinguono da sempre per l’alta sartorialità del prodotto, per la perfezione dei dettagli, per la ricerca stilistica  e per la scelta dei materiali utilizzati per la produzione. La linea Dalin è dedicata alla sposa romantica, sognatrice e che ama volumi importanti, abiti ricchi e sfarzosi con ricami preziosi. La linea Vinnì è pensata per una sposa più dinamica, proiettata nel mondo attuale fatto dove la sobrietà si sposa alla perfezione con la costante dei dettagli esaltati dell’estro della nostra fashion designer.

 

2.       I vostri capi sono presenti in tutto il mondo. Quali sono i mercati a cui puntate? E ad oggi, quali sono i più performanti?

I mercati su cui le nostre collezioni sono presenti, e che maggiormente rispondono al nostro target, sono quelli dell’estremo oriente, i paesi arabi, Russia e bacino del Mediterraneo. Pensiamo sia possibile espandere gli orizzonti guardando anche alle possibilità che altri mercati possano esprimere, primo fra tutti quello statunitense.

In ogni caso auspichiamo maggiori e più mirati interventi pubblici finalizzati alla penetrazione della Sposa Made in Italy oltre i confini nazionali.

 

3.       In Italia, come sta cambiando il mercato? E come state cambiando voi di conseguenza?

Il mercato interno, oggi, richiede un grande sforzo  per essere pronti alla distribuzione presso i ns rivenditori fidelizzati già da settembre. Le spose hanno anticipato i tempi della scelta del loro abito seguendo i dettami delle maison che producono all’estero i loro prodotti; noi mantenendo comunque tutta la produzione rigorosamente in Italia cerchiamo di stare al passo con i tempi, pertanto, condividiamo a pieno la scelta di anticipare la presentazione delle collezioni.

 

Dalin

Data: 
Giovedì, 25 Gennaio, 2018