Qualcosa di… greco

By admin / On Giu.10.2013 / In Curiosità / Width 0 Comments

Il matrimonio greco è ricco dei sapori della storia e del simbolismo. Esiodo diceva che il mese più appropriato al matrimonio era gennaio: il mese in cui si celebravano le nozze ad Atene. Un clima di euforia caratterizza un ambiente sfarzoso ed imponente.

Gli sposi entrano in chiesa con le mani destre congiunte a significare l’unione delle loro anime, mentre i testimoni tengono candele bianche.

Gli anelli scambiati rappresentano la forza e l’equilibrio che servirà a superare le avversità durante le difficoltà della vita.

L’incoronazione della nuova famiglia con le ghirlande di pietre semipreziose, invece, sta a sottolineare l’onore che Dio conferisce agli sposi in quel momento.

Al posto del lancio del riso i greci usano rompere piatti colmi di grano, petali, monetine e caramelle.

Infine, in preda ad una genuina convivialità, ballano tutti al trascinante ritmo della danza Sirtaki, in un girotondo di gioia e convivialità.

Leave a Reply

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.